Entra



Condividi il Link !

Visite

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi27
mod_vvisit_counterIeri201
mod_vvisit_counterSettimana534
mod_vvisit_counterMese3192
mod_vvisit_counterTotale113808

Online: 4
Tuo IP: 54.156.85.167
Data: 15-08-2018

Fotogallery

Link Utili I

Regione CalabriaProvincia di CosenzaComune di Montalto Uffugo

Link Utili II

 Caf MCL 

 Vai al sito ufficiale

SLP sito ufficialePT Group Salute

  • 0
  • 1
  • 2
prev
next

Aperitivo Politico Culturale

Si terrà Sabato 8 Giugno 2013  in via Salerni n°2 - Settimo di Montalto Uffugo,  un Aperitivo Politico Culturale con le associazioni del territorio e l'europarlamentare Onorevole Aldo Patriciello. Non mancate ...

Venerdì, 7 Giugno 2013

Leggi tutto

Cena di Gala di fine anno

Il 28 dicembre 2011 come ogni anno il “Club della Libertà dei Professionisti e Imprenditori di Cosenza” organizzerà una serata di condivisione sociale, quest’anno la kermesse vedrà la compartecipazione dell’AISVEC, ...

Lunedì, 26 Dicembre 2011

Leggi tutto

La Repubblica Moldova

La Moldavia o Moldova è uno Stato dell'Europa Orientale confinante ad ovest con la Romania e ad est con l'Ucraina. Il suo territorio, che si estende per circa 33.800 km², ...

Mercoledì, 17 Novembre 2010

Leggi tutto
next
prev

News


Lo sviluppo della Repubblica Moldova PDF Stampa

Grazie al lavoro del Governo, sono stati intrapresi vari canali diplomatici ed istituzionali sia con Unione Europea che con alcuni stati membri. In particolare il lavoro svolto dal Premier Filat e dal ministro della Cultura Boris Focsa, ma da tutto il Governo è teso verso tale dimensione.

Lo sviluppo tra i popoli è una priorità, per il mondo intero in uno spot elettorale si legge “Moldova fara saracie” ossia Moldova senza povertà, perché è lo stato di povertà e di bisogno che porta alla schiavitù culturale  delle popolazioni. Quindi vanno sostenute tutte quelle iniziative tese alla revisione degli ordini istituzionali e delle inerzie culturali che alimentano la diseguaglianza, l’esclusione, l’individualismo e l’indifferenza sociale. La rivitalizzazione delle democrazie con il principio dimenticato di “fraternità”. La democratizzazione delle strutture politiche a tutti i livelli e soprattutto la promozione di una autorità con legittimità democratica nell’ordine internazionale, che possa fronteggiare gli effetti disgreganti della globalizzazione.

Per fare ciò è importantissimo partire dalle proprie identità culturali, promuoverle e tutelarle, così il Ministro della Cultura della Repubblica Moldova intende il suo agire politico ed in quest’ottica di scambi interculturali tra popoli, ed allo scopo di valorizzare e rintracciare le tracce dei legami culturali tra la popolazione Italiana e quella Moldava, che esistono sin dai tempi dell’impero Romano; ha deciso di avvelersi del contributo di Paolo Trotta, figlio della terra di Calabria, che da sempre ha saputo guardare al dialogo sociale tra i popoli come esternalità positiva.

Il Dott.Paolo Trotta ci racconta della sua esperienza entusiasta in Moldavia che considera già la sua “secunda patria mea”, e dice che la popolazione è molto dignitosa nonostante si registra un Pil tra i più bassi d’Europa e del Mondo, se si considera che secondo l’Onu, chi guadagna i dollaro al giorno è considerato alla soglia di povertà; e purtroppo in Moldavia sono tanti, però è un popolo valoroso e si inventano per le strade di tutto, per esempio 1 lei (ca 0,16 centesimi di euro) per pesarsi con la bilancia in strada. L a popolazione Moldava è molto laboriosa anche se purtroppo gli stipendi medi si aggirano sui 200 euro mensili; è questo fa si che molti immigrati mantengano le famiglie con i proventi dall’estero, ossia tende a non incentivare i giovani a lavorare per uno stipendio ancora basso per gli standard europei, che seppur calato nella realtà locale è proporzionato naturalmente al tenore di vita.

Il dott. Trotta ci racconta della sua ultima esperienza con il ministro dove il 30 ottobre u.s., si sono recati assieme al segretario particolare dott. Dumitru Acru, ed assieme all’Ing. Risi Roberto Consigliere Economico del Ministro dell’Ambiente Moldavo,anch’egli Italiano e tra i primi pionieri assieme al Dott. Biagio Stamegna, accreditato presso diversi dicasteri Moldavi, residente in Moldavia,ha credere ed investire nella Repubblica di Moldova; nell’incantevole sito archeologico di Orhei, dove vi sono anche degli insediamenti di monasteri ortodossi, e di cui è allo studio un progetto di riqualificazione dell’intera area, proprio su proposta del Dott. Paolo Trotta; tra l’altro è stato già richiesto l’iscrizione di questo sito come patrimonio dell’umanità dell’UNESCO. Il dott. Trotta si sofferma sulle qualità umane del Ministro, persona vermanete umile, del resto come tutti i “grandi”, basti dire un particolare che guidava egli stesso l’auto, e poi è stato veramente unico quando ci ha portati in una zona vicino ad Orhei dove esiste un fenomeno di magnetismo, è sceso dalla macchina e si divertiva assieme a noi che guardavamo al fenomeno con stupore.

Invito soprattutto i giovani a sviluppare gli scambi culturali, ma anche le istituzioni e perché no le PMI piccole e medie imprese a guardare con positività le opportunità di scambi sociali ed economici tra i due popoli, perché la diffidenza molte volte deriva dalla non conoscenza dell’altro.

 
Paolo Trotta ditta - via Don Gaetano Mauro 23 - 87046 Montalto Uffugo ( CS )
P.IVA 02412330785, C.F. TRTPLA77E10D086W , n° iscrizione RUI A000091363
Designed by